Scilla, un piccolo comune della provincia di Reggio Calabria, è uno dei borghi più graziosi e caratteristici d’Italia, sorgendo su di un alto sperone roccioso a picco sul mare. Il panorama è dominato dal Castello Ruffo.Da fonti storiche risulta che il sito fu utilizzato come postazione strategica già dagli Etruschi (VII secolo a.C), per divenire poi oggetto di opere di fortificazione durante il periodo magnogreco quando, come riferisce Strabone, venne munito di strutture difensive da Anassila, tiranno di Reggio, in seguito ampliate nel periodo romano. Ancora oggi il suo borgo, detto Chianalea di Scilla, accoglie il mare nelle sue viuzze che portano direttamente in acqua dove i pescatori annidano le loro imbarcazioni, in una vita quotidiana dove il tempo scorre lento, ai ritmi della natura.
0Shares